Vai al contenuto

Federica(Serecanecostumes)

 

Benvenuti cari lettori, oggi vi presentiamo una cosplayer che grazie alla sua abilità sartoriale riesce a creare dei capolavori di cosplayer. Il suo nome è Federica in arte Serecanecostumes,inoltre avendo la passione per il teatro riesce anche a dare la giusta interpretazione ai personaggi che porta. Non ci credete? Leggere per vedere che è tutto vero.

Federica

Federica

Benvenuta presentati ai lettori.
Ciao a tutti, sono Fede in arte Serecane Costumes! Mi diletto nell’arte del cosplay da circa 8 anni, e da pochi di più alla sartoria cineteatrale. Professione che pratico full time a livello hobbystico, ma part time a livello lavorativo
 
Come nasce la passione per il cosplay?
 
Totalmente per caso quando una mia amica mi portò al Romics ed io non sapevo nemmeno cosa fosse. Ci divertimmo così tanto che all’edizione successiva andammo in cosplay
 
 
Quale fu il tuo primo cosplay?
 
Magenta da The Rocky Horror Picture Show
 
 
Magenta

Magenta The Rocky Horror picture show

 
 
 
Qual è il cosplay che più ti rappresenta?
 
Astrid da Dragon Trainer 2
 
 

Astrid

 
 
A quali fiere hai partecipato e quale è la tua preferita?
 
Di base Romics e un paio di Lucca Comics & Games. Direi Lucca perché è un’atmosfera magnifica che coinvolge tutto, anche se è davvero troppo caotica a volte
 
 
Per te il cosplay è?
 
Creatività, arte e inventiva! Misto a divertimento, amicizia e anche qualche incavolatura 😂
 
 
Il tuo nome d’arte come nasce?
 
Serecane è il mio nome in Quenya, lingua elfica di Tolkien. Nome al quale ho dovuto rimuovere vari accenti non accettati dai social. Costumes è perché non sono solo cosplay, ma creo tutte le tipologie di costumi, per me e per altri!
 
 
In base a cosa scegli i personaggi da portare?
 
In base all’attinenza caratteriale. Ogni personaggio incarna un aspetto del mio carattere, ciò mi permette di riuscire ad interpetarlo al meglio. Ovviamente sono tutti personaggi tratti da opere che io adoro alla follia
 
 
Ovviamente sono tutti costumi che ti crei tu da zero….più o meno quanto tempo impieghi?
 
Yep! Interamente realizzati da me, dalle parrucche alle scarpe. Per il tempo di lavorazione dipende molto da quanto tempo posso dedicargli. Lavorandoci nei momenti liberi dal mio lavoro primario è difficile fare una stima precisa. Per abiti come Bo Peep da Toy Story 4, credo circa 2 giorni, per abiti come La Muerte o L’Arlecchina, anche 1/2 mesi
 
 

Bo peep

 
Ma c’è ancora qualcosa che ti senti da dover migliorare?
Assolutamente sì! Voglio imparare meglio la tecnica per acconciare le parrucche e affinare le tecniche di lavorazione del foam, soprattutto la colorazione e i primer!
 
 
Mentre a livello cosplay?
 
A livello proprio di cosplay indossato su di me: il make-up! È una cosa che sicuramente devo continuare a perfezionare
 
 
Il mondo cosplay e delle fiere come li trovi? Cosa andrebbe perfezionato anche lì?
 
Devo dire che personalmente non ho mai riscontrato problemi troppo grandi nel mondo delle fiere, sarà che vado principalmente in compagnia di amici quindi già solo quello rende tutto più rilassante. Se proprio devo trovare qualcosa, cercherei di creare degli spazi fotografici per permettere a cosplayer e fotografi di sfogare la creatività. Per quanto riguarda il mondo cosplay, penso che bisognerebbe dare meno importanza al mondo social. Purtroppo ho testato sulla mia pelle il “sei brava ma hai pochi follower”. Io purtroppo non sono una persona molto attiva sui social e questo mi penalizza, anche a livello professionale, per trovare committenti e far vedere le mie capacità.
 
 
Quindi anche se vali ma hai pochi followers questo è un punto a sfavore?
 
Più che un punto a sfavore, tende a far sì che gli altri ti valutino solo da quello e non per effettivamente ciò che fai. Ho visto cosplayer creare vere e proprie opere d’arte, ma non ricevere l’apprezzamento che avrebbero meritato!
Non voglio dire che i social siano sbagliati eh, io stessa seguo tantissimi artisti e imparo tantissime cose! Senza di essi non si riuscirebbe a mostrare l’arte a 360°.
Ma non bisogna focalizzarsi solo su quello, ecco
 
 
Mentre i set fotografici?
 
Sui set fotografici ho purtroppo pochissima esperienza. Ho iniziato quest’anno a farli “fuori fiera”, organizzati a modino e con calma. Fino ad ora ho sempre scattato in fiera e in maniera non organizzata, e devo dire che sono sempre rimasta contenta delle foto fatte
 
 
Cosa pensi quando ti fermano per una foto o riconoscono il personaggio?
 
Mi fa strapiacere! Perché significa che il lavoro che ho realizzato è fatto bene, o comunque piace alla gente e attira la loro curiosità e attenzione
 
 
Progetti per il futuro?
 
Per ora non ho nulla pianificato. Ho ancora un paio di cosplay pre pandemia che non hanno visto la luce, quindi mi concentrerò sul perfezionarli per portarli in fiera e poi penseremo a nuovi progetti da realizzare 😄
 
 
Cosa consigli a chi volesse iniziare a fare cosplay?
 
Di buttarsi! Fate, provate, sbagliate e rifate! L’importante è che siate soddisfatti voi!
 
 
Dove ti possono seguire?
 
Mi trovate principalmente su Instagram come “Serecanecostumes“!
Poi sono anche su facebook come”Serecane Costumes” e su TikTok come “serecanecostumes
 
 
Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento
 
Grazie a te!
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: