Francesca (Foschi)

Quando pensi che la letteratura sia noiosa,prova a mischiarla con il cosplay.. ecco che esce La “prof” Francesca ,in arte Foschi, se volete sapere perché Foschi leggete l’intervista.

Benvenuta,Presentati al pubblico

Salve a tutti, sono Francesca, in arte foschi.
Ho iniziato a fare cosplay da poco, solo due anni, ma tendo sempre a migliorare i miei lavori, cercando di realizzare personaggi ‘dimenticati’

Il nome d’arte da dove deriva?

È un nome che ho pensato in omaggio ad uno dei miei autori preferiti della Letteratura Italiana: Ugo Foscolo.

Come hai iniziato a fare cosplay?

Fare cosplay è sempre stato uno dei miei desideri. Ho iniziato arrangiandomi con i primi materiali che avevo in casa, apportando modifiche ai miei vestiti – colorare sui tessuti con i pennarelli, ad esempio.

Primo cosplay effettuato?

Monkey D. Rufy da ‘One Piece’. Ho scelto lui per iniziare perché, oltre ad adorarlo, era semplice da realizzare. Poi caratterialmente mi è molto vicino, non potevo non scegliere lui.

Per te fare cosplay cosa significa?

Fare cosplay per me non è solo interpretare un personaggio che sento a me affine o che mi piace tanto. Quello che cerco di fare è realizzare personaggi, o portare versioni di personaggi poco conosciuti.
Lo scopo principale però è sempre uno: divertirsi e condividere con altre persone questa passione.
Secondo te il cosplay può essere terapeutico?
Secondo me sí. Aiuta le persone a socializzare ed a trovare il buonumore: chi non sarebbe felice di vedere il personaggio che ama in carne ed ossa?

Cosa pensi delle persone che fanno cosplay solo per mostrare il fisico?

Sono esibizioniste. Il cosplay è nato per interpretare personaggi con cui si ha più affinità!
Tanto vale fare la/il nudista

Progetti per il futuro?

Realizzare i cosplay dei personaggi che più amo o che da piccola desideravo essere e cercare di perfezionarmi.

A quali fiere hai partecipato e quale è la tua preferita?

Per ora solo al Romics in entrambe le stagioni, non ho ancora avuto occasione di uscire fuori, ma recupererò. Quindi la mia preferita non può che essere il Romics.

Spero di andare a Lucca ed al Comicon

Quale è il cosplay preferito tra quelli che hai portato?

Quello che senza dubbio mi ha dato più soddisfazioni è Sailor Neptune-Michiru Kaioh di ‘Sailor Moon’, di cui ho in cantiere tutte le altre versioni.

Quali consigli puoi dare a chi vorrebbe iniziare a fare cosplay?

Divertirsi ed iniziare con calma, con personaggi semplici, in modo da migliorarsi pian piano.

Dove ti può seguire la gente?

Sicuramente su instagram, sul mio account dedicato ai cosplay, foschi_cosplay.

Hai solo quello?M

Magari

..mentre i link di quali altri social hai?
Ho una pagina facebook che uso poco – anzi per nulla, sono più attiva su Instagram.

Ok come ti verrai tra 10 anni?
Spero a fare il lavoro che più voglio, insieme a cosplay nuovi e migliorati

Comunque, se vuoi aggiungere qualcosa alla intervista, se no abbiamo abbiamo finito e ti ringrazio per la intervista.
No no, va bene cosi. Grazie a te per l’intervista!

Questo slideshow richiede JavaScript.