Gaia(Aspirinaspra)

Si raccomanda di prenderla una volta al giorno in caso di febbre e mal di testa..ah ma non è quel tipo di aspirina. Allora è solamente una cosplayer che si diverte con le sue pilloline tranquilli non è nulla di grave è solare è divertente se volete sapere il perchè del suo nome…beh non vi resta che leggere

Una asprina nelle sua quotidianità

 

Allora innanzitutto sicuramente già lo avrai detto ma come è nato il tuo nome d’arte?

Il mio nome d’arte “Aspirinaspra” non ha nulla di profondo, semplicemente nel tentativo di creare una mail mi è venuto in mente questo nome unendo Aspirina con Aspra. L’ho successivamente utilizzato per i miei account fino al diventare il nome che mi rappresenta

 

Il tuo primo cosplay Chi è stato? E per te Fare cosplay è….

Il mio primo cosplay in assoluto è stato un personaggio chiamato Miku Hatsune, avevo 14 anni quando la creai da me, pezzo per pezzo seppur incompleto. Fare cosplay per me è una semplice passione, qualcosa che mi piace vedere come hobby applicato all’arte, perciò una cosa che amo di esso è curarne i dettagli.

 

In base a cosa scegli i personaggi portare? Quanto tempo impieghi ogni volta nel realizzarli?

Scelgo un cosplay da portare sotto diversi criteri (personalità, somiglianza al personaggio, corporatura ecc..), ma quello principale è il legame che ho con il personaggio che voglio impersonare. Il mio punto è che se non hai un determinato rapporto con un personaggio, anche se sei una goccia d’acqua, non avrai mai lo stesso entusiasmo di farne uno che conosci bene. Molte volte i cosplay li compro, quindi la realizzazione di esso sta soltanto negli accessori e nella cura dei dettagli. In media ci impiego 3 mesi circa perchè sono brava a procrastinare .Molte volte i cosplay li compro, quindi la realizzazione di esso sta soltanto negli accessori e nella cura dei dettagli. In media ci impiego 3 mesi circa perchè sono brava a procrastinare

 

Cosa ne pensi del mondo cosplay, da quando hai iniziato ad oggi trovi miglioramenti o c’è ancora ignoranza? Tipo per esempio che pensano che sia una carnevalata

Sin da quando conosco il mondo del cosplay penso che ci sia un bel ambiente. Il livello di ignoranza in esso che riconosco è soltanto all’infuori dell’ambiente cosplay, dove alcune persone vedono per la prima volta per strada un cosplayer e dicono “ma che è sta carnevalata”.

 

Tra tutte le fiere che hai partecipato quale è la tua preferita apparte Lucca?

Io in ambito fieristico non mi sono mai spostata all’infuori della Sicilia, le uniche due fiere in cui sono stata sono il Palermo Comicon ed Etnacomics, chiaramente, anche essendo di parte, preferisco il Palermo Comicon perchè rispetto ad Etnacomics ha spazi molto più ampi e non devo fare viaggi per raggiungerla

 

Trovi che i social, la tecnologia in generale, possa aiutare ad avere visibilità? Tu dove punti ad arrivare?

I social oggigiorno sono i migliori amici di chiunque voglia raggiungere un obiettivo sociale. Io per esempio punto ad essere una Streamer professionista, ma senza social non posso far sapere alle persone che la mia porta è sempre aperta.

 

Secondo te in futuro si potrà legare live stile twitch e cosplay? Magari portare delle live durante delle fiere per permettere di vederle dal punto di vista di una cosplayer

Esistono già live su Twitch dove delle cosplayer che fanno anche streaming nella piattaforma, si mettano in cosplay parlando della realizzazione di esso o addirittura crearne uno da 0 in diretta

 

Può secondo te diventare un lavoro il cosplay? Hai progetti per il futuro?

Il cosplay può assolutamente diventare un lavoro per molti. L’ambiente lavorativo cosplay ha diverse sfaccettature, dal fare shooting fotografici per poi gestire Patreon, al essere ospitati in tante fiere in giro per l’Italia o per il mondo.Chiaramente non è facile arrivare al livello lavorativo di esso, alla base ci vuole la bravura nella realizzazione dei cosplay e all’impersonificazione del personaggio.In ambito cosplay non ho progetti futuri, vedendolo solo come un divertimento non ho aspettative di fare successo.

una asprina che zittisce tutti i suoi haters

Cosa ne pensi di chi punta a fare cosplay non tanto per portare il personaggio ma mettersi in mostra con il loro fisico?

A riguardo il discorso è davvero complicato, perchè c’è chi porta un cosplay sexy, ma lo fanno perchè magari è lo stesso personaggio che è così. Io penso che non ci sia nulla di male nel mostrare il proprio corpo, anche questo è una forma d’arte, e finchè non è volgarizzato/di pessima qualità è sempre una gioia per chi occhi vederne uno

 

Consigli che puoi dare a chi vorrebbe iniziare a fare cosplay?

Un consiglio che voglio dare a chi si sta appena approcciando al mondo cosplay, è prendere tutto ciò alla leggera senza demoralizzarvi se magari quello che vi esce non è il risultato sperato.

 

Si dice che il cosplay può essere terapeutico….ci sono testimonianze di persone che, facendo cosplay si sono, immedesimate nel personaggio tanto da perdere le loro paure. secondo è così? A te è capitato?

Probabilmente si, ci sono persone che essendosi immedesimate in qualche personaggio si siano liberate da alcune delle loro paure. Io per esempio l’unica terapia che vedo nel cosplay è solo dal punto di vista fotografico, mi piace inventare pose, espressioni e tutto ciò rende l’esperienza unica e bella anche se non stiamo proprio parlando di immedesimazione reale ma fotografica

Cosa ne pensi riguardo al discorso dei set fotografici in cosplay che vengono effettuati sia in fiera che fuori? Tu ne hai mai fatto qualcuno?

Io preferisco nettamente i set fotografici svolti all’infuori delle fiere, il vantaggio sta nel cercare le giuste location al fine di valorizzare il personaggio stesso. All’interno delle fiere invece è difficile (se non impossibile) trovare lo spot perfetto per valorizzare il personaggio

Dove ti può seguire la gente?

Su Facebook (Gaia Aspirinaspra); Instagram e storie (@Aspirinaspra); Twitch (Aspirinaspra)

Come ti senti quando ti fermano per strada e riconoscono il personaggio o ti fanno i complimenti o ti fanno una foto?

Benissimo, è la parte che mi piace di più stare dentro una fiera! Vengo fermata spesso e la cosa che mi gratifica di più sono i complimenti al trucco e i dettagli delle accessori e parrucca


Hai mai partecipato ad eventi o concorsi cosplay?

Sì! Sono stata scelta per due anni di fila all’evento “Cosplay Shooting Palermo”, sarebbe l’unico evento fotografico di Palermo dove ci si può accedere soltanto tramite una selezione

Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento!!

Grazie a te!!

 

I suoi social