Giorgia(Nin)

Benvenuti williny, oggi abbiamo con noi una ospite speciale fa parte delle chaos angels(Chaos Angels) nel ruolo di Rin lei è…. Giorgia in arte Nin e ama essere anche una loli per sapere meglio chi è non vi resta che leggere la intervista

Prego benvenuta,Presentati

Piacere, mi chiamo Giorgia, in arte Nin, ho 18 anni e faccio cosplay da 4 anni.

Come è nato il tuo nome d’arte?

Nin è il diminutivo di Ninfa. Qualche anno fa mi tinsi i capelli di azzurro e una mia compagna di classe, la prima volta che mi vide esclamò ‘sembri una ninfa dell’acqua’ da allora i miei amici mi chiamano Nin/Ninfa e mi ci sono affezionata.

Hai una foto?

Purtroppo mi si è rotto il telefono e ho perso tutte le foto

Cavoli che sfiga!

Non hai idea

Come hai iniziato a fare cosplay?

Mi sono appassionata al mondo degli anime e manga all’età di 13 anni, in seguito sono venuta a conoscenza dell’esistenza delle fiere del fumetto e dei ‘cosplayer’ coloro che danno vita ai personaggi che più amano e ammirano… Per me fu amore a prima vista, il fatto che loro si vestissero come loro ed imitassero il modo di fare del personaggio era ed è una cosa bellissima. Iniziai a vedere vari video che riguardavano il mondo del cosplay, tutorial di trucco, come acconciare parrucche, e mi appassionai sempre di più, finché non ho deciso di farne uno anch’io

Quale è stato il tuo primo cosplay?

Il mio primo cosplay fu un original character, mi ero innamorata dello stile di abbigliamento delle gothic lolita, e decisi di crearne una tutta mia. Si chiama Kuroyuki ed è sempre in compagnia del suo fido compare Mashiro, un simpatico e inquietante coniglio di pezza.

Neanche questo hai la foto scommetto!

E invece ce l’ho XD

Eccola!!

Ho anche una sweet lolita ma per ora ne ho fatto solo degli istant, e una steampunk lolita, già pronta e finita

La steam la hai già mostrata?

Non è tra le foto che ti ho mandato, ma su instagram c’è già ✨

Mentre la sweet

Anche, ma solo in versione “casual” ho trovato il vestito adatto ma lo devo ancora comprare 

Eccola~

Oddio è kawaiii

Grazie ^

Fiera preferita?

Lucca comics, fu la mia prima fiera e resta tutt’ora imbattuta.

Per te il cosplay cosa significa?

Il cosplay è divertimento e libertà di espressione. Grazie a questo hobby puoi incontrare molte persone, futuri amici, e magari, futuri compagni con cui organizzare gruppi cosplay.

Secondo te può diventare un lavoro?

Certo, magari per quelle persone che hanno intenzione di impegnarsi e donare emozioni a coloro che li seguono.

Il cosplay può essere terapeutico?

Certo, è comunque un passatempo che ti permette di essere libero ed esprimere ciò che vuoi

Cosa ne pensi della gente che fai cosplay Solo per mettere in mostra il fisico?

Beh ci sono anche loro… Sinceramente preferirei trovassero altri modi per mettersi in mostra… Spero solo che non scelgano i personaggi senza aver visto l’anime di provenienza e/o aver letto il manga, anche perché cosplay è composto da due parole, costume e play, non puoi definirti un cosplayer ignorandone una parte così importante…

Tu quanto tempo impieghi nella realizzazione del costume?

Per ora l’unico che ho realizzato interamente a mano è Mimikyu e ci ho impiegato circa 2 settimane tra parte sartoriale e scettro. Gli altri cosplay in genere li compro e li correggo un po’, in caso le taglie siano un po’ sballate.

In base a cosa li scegli i personaggi?

Cerco di basarmi sul carattere, o sulla prima impressione che mi ha dato il personaggio. Per esempio, con Elaine fu amore a prima vista, vedendo poi il suo modo di fare e la personalità mi ha conquistata del tutto.Oppure la storia dietro al personaggio o il suo modo di pensare, se noto che c’è affinità mi sento molto più spronata a portarlo.

C’è un personaggio che ti ha colpito?

Il personaggio che per ora mi è sembrato più simile a me, è Rin Hoshizora di Love Live, con cui condivido anche la data di nascita.

I social secondo te aiutano?

Personalmente sì, soprattutto perché all’inizio ero molto insicura, mi fa molto piacere vedere che le persone apprezzano ciò che faccio.

Dove ti può seguire la gente?

Nin_cosplay su instagram, che è l’unico social che utilizzo attualmente.

Cosa miglioreresti del mondo cosplay?

Forse la mentalità, capita spesso che le persone solo perché hai un cosplay un po’ più aderente o che mostri un po’ più di pelle si sente in diritto di commentare in modo volgare, se non addirittura toccare con la scusa di chiedere una foto… Dietro al cosplay c’è comunque una persona, e come tale va trattata, ci deve essere rispetto ed educazione.

Cosa vorresti dire a chi vorrebbe iniziare a fare cosplay?

Di fare il personaggio che più gli piace, non importa se all’inizio non è perfetto, si può sempre migliorare, e ci sarà sempre qualcuno pronto a notarlo. Ovviamente ci saranno anche persone che cercheranno di buttarti giù, ma se fare cosplay ti rende felice, continua a testa alta e sii fiero di stesso, ma soprattutto divertiti, perché è quello l’importante.

Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento

Grazie a te, per avermi dato questa possibilità, è stato un vero piacere.