Livia

Cari Willyni .

Oggi vi presento una cosplayer,che pensava di non avere talento ,invece poi ha scoperto che la gente la stimava.

Quindi si è ricreduta in se stessa e ha cominciato a fare nuovi personaggi..questo per dire che non dovete mai mollare ma credere sempre in voi stessi

Benvenuta presentati

Ciao! Sono Livia e il mio più grande hobby è il cosplay. Mi piace tantissimo cucire e craftare, anche se ho ancora molto da migliorare.
Ho 23 anni e faccio cosplay da quando ne avevo 13.

Come hai iniziato a fare cosplay?

Ho iniziato praticamente qualche anno dopo aver scoperto il mondo dei manga e degli anime, si può dire grazie a Naruto. Le prime ricerche su internet inerenti a questi argomenti ed ecco che subito vedo le foto di queste persone alle fiere del fumetto che si vestono dai loro personaggi preferiti. Ed è stato amore a prima vista.
Da li ho iniziato a farmi cucire qualche costume da mia nonna e poi ho proseguito da sola durante gli anni.

Quale è stato il tuo primo cosplay?

Sakura Haruno di Naruto.

In base a cosa scegli i personaggi?

Molto sinceramente, la cosa più importante per me nello scegliere un personaggio di cui fare il cosplay, è sicuramente il design. Deve piacermi cosa indossa, il suo aspetto, i capelli. Deve essere un qualcosa di stimolante a livello sartoriale, anche se ancora non posso sbilanciarmi troppo, non essendo veramente realizzata nel taglio e cucito.
Poi ovviamente considero anche la storia del personaggio ed il suo carattere, ma è un cosa abbastanza secondaria. Ovviamente ci sono personaggi a cui mi sento legata anche a livello sentimentale, non solo per il loro aspetto.

Quanto tempo ci impieghi nella realizzazione del costume?

Dipende dalla complessità ovviamente. Per alcuni posso impiegare un paio di giorni, per altre settimane. Resta sempre il fatto che sono il tipo di persona che procrastina fino all’ultmo e poi si ritrova a dover finire tutto in poco tempo.

Fiere preferite?

Sicuramente Lucca Comics, visto che è il mix perfetto tra tutte le caratteristiche delle fiere del fumetto. Giusto equilibrio tra cosplayer, fumettisti da tutto il mondo, larp e altro. E poi la location è stupenda.

Per te fare cosplay cosa vuol dire?

Semplicemente divertirsi.

Chi vorrebbe iniziare a fare cosplay quali consigli puoi dare?

Non saprei. L’unica cosa che vorrei dirgli è “divertitevi!”.

Cosa ne pensi quando una persona riconosce il tuo personaggio o chiede una foto?

Ne sono sempre felicissima!! È anche per questo che mi piace fare cosplay.

Contest e gare cosplay hai mai partecipato?

No! Non mi è mai capitato.

Progetti per il futuro?

Continuare a migliorare le mie abilità per poter costruire dei cosplay sempre più belli. Mi piacerebbe, magari, anche poter guadagnare con questa passione.

Trovi miglioramenti da quando hai iniziato a oggi?

Assolutamente sì. Ho imparato a cucire ed a lavorare materiali. Quando ho iniziato non sapevo fare niente da sola.

Fai cosplay di coppia?

Si! Adoro i cosplay di coppia. Sono tre anni che la mia amica Luisa è una costante nel mio hobby. Abbiamo portato tantissime cose assieme. Poi adoro fare cosplay di gruppo. Anche il mio ragazzo mi segue in questo e sono molto felice di poter fare cosplay coinvolgendolo.

Cosa ne pensi dei set in cosplay?

Penso che siano una cosa carina da fare. Anche se personalmente non partecipo a molti set. Lo vedo come in obbligo certe volte e vorrei solo stare in fiera senza pensieri.

Dove ti può seguire la gente?

Ho un account Instagram che dedico principalmente al cosplay che è @lastaticinois

Prossimi personaggi che porterai?

Per ora ho messo in lista Melone e Mista de Le Bizzarre Avventure di Jojo. Probabilmente farò altro di questo manga/anime, poiché il design dei personaggi è stupendo.

Cosa miglioreresti del cosplay?

Nel mondo del cosplay, vorrei ci fosse un po’ più di tranquillità. Che si prendesse questa cose per quello che è, ovvero un semplice divertimento. Nessuno toglie il merito, la passione o la bravura delle persone anche se venisse considerato solo un semplicissimo hobby (quello che è alla fine). Ovviamente parlo del clima che certe volte si respira alle fiere o sui social.
Cosa migliorerei nei miei cosplay, invece, è tutto. C’è sempre da migliorare qualcosa e da imparare in qualsiasi campo, figuriamoci in questo che mischia così tante caratteristiche assieme. Il cucito, il crafting, il posare per gli shoot fotografici.

Trovi che ci sia ignoranza nel mondo cosplay?

Ma ignoranza o non, non tutti sono appassionati di fumetti, di videogiochi o qual si voglia elemento che potrebbe essere ricollegato al cosplay. Quindi non trovo che ci sia proprio nulla. Io ad esempio non so niente di decoupage, ma nessuno mi è mai venuto a dare dell’ignorante.
Si può dire che certe volte capita di avere una mancanza di rispetto da parte di chi non pratica o non conosce affatto il cosplay, ma quello purtroppo capita in svariati campi della vita.

Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che sia stata di tuo gradimento

Grazie a te per la pazienza! È stato un piacere rispondere alle tue domande.