Scopri la storia di Luana, conosciuta come Lul2a! Da Napoli, questa giovane Operatrice Socio Sanitaria ha una passione per lo stile Western e il cosplay che traspare nel suo modo di vestire. Ma c’è di più dietro il suo sorriso: immagina se potesse arrivare al lavoro cavalcando un cavallo! non puoi perdere questa storia!


Benvenuta prego presentati

Ciao a tutti, sono Luana ma mi piace essere chiamata Lul2a, (il 2 è muto). Vivo a Napoli e ho 30 anni. Nella vita lavoro in ospedale come Operatore Socio Sanitario e nel tempo libero mi dedico alle mie passioni. Amo lo stile Western e il mio abbigliamento lo dimostra. Non nego che mi piacerebbe andare a lavoro con un cavallo! Ahahahah

Passioni particolari, come nascono?

Quella del cosplay nasce da un modo di essere…. Ho sempre adorato fin da bambina il periodo carnevalesco, poiché potevo trasformarmi magicamente in chi desideravo, senza dover preoccuparmi del giudizio altrui.
Crescendo, ho iniziato ad ispirarmi ai personaggi dei film, delle serie TV o dei cartoni animati, dapprima con il trucco e le acconciature, e poi con un abbigliamento che richiamasse i colori dei personaggi, fino ad arrivare al vero e proprio cosplay.

Mentre la passione per il western, nasce dall’ammirazione profonda per questo stile di vita e abbigliamento. Mi piace la musica western e seguo alcune influencer su IG dalle quali prendo spunto anche per i miei outfit western.
Mi è sempre piaciuto fin da piccola il cartone animato Luky Luke e credo che da lì sia nata la mia passione incondizionata per lo stile western. Diventando più grande ho iniziato a guardare i film e come ho detto poc’anzi, ho iniziato a seguire anche il genere musicale. Nel corso degli anni ho anche incontrato una persona che mi ha fatto capire che ciò che mi piaceva non dovevo aver paura di mostrarlo e quindi mi son fatta coraggio e sono diventata una cowgirl a Napoli.

Mentre il tuo nick?

Mi hanno sempre chiamata in tanti modi: Lulu, (con e senza accento), Lu, Lulla, Lullaby, Lolly, Luna…In fine io ho creato Lula e sono contenta perché ora tutti mi chiamano così, anche a lavoro! Per quanto riguarda il 2 invece, tutto deriva dal film “Bandslam” dove uno dei personaggi del film, interpretato da Vanessa Hudgens, che ho sempre amato sin dai tempi di High School Musical, scrive il suo nome “Sa5m” – il 5 è muto. Io praticamente ho ripreso la cosa, inserendo nel mio nik il numero 2, essendo il mio preferito.

Un genere che ad oggi è poco popolare

Non mi è capitato di incontrare nella mia città altre persone che amino questo stile e che siano disposte a sfoggiarlo anche.

Il tuo primo cosplay?

Solo per iniziare e per il pubblico di IG Mavis di Hotel Transylvania
Quello per la prima fiera Harley Quinn versione film suicide Squad

In base a cosa scegli i personaggi da portare?

In base al mio modo di essere, scelgo sempre qualcosa che mi rappresenti nel carattere e nel mio modo di fare. Non seguo le mode o i consigli degli altri se non rispecchiano già il mio mood.

Cosa dovresti migliorare?

sono entrata da poco nel mondo cosplay di preciso nel 2021, ho ancora molto da imparare.

Ci dovrebbe essere più umiltà da parte dei cosplayer, molti si credono Dio, non c’è tanto supporto e nessuno fa nulla se non a scopo di lucro.
Non dico che non debba esserci il guadagno, ma venir incontro a quelle che sono le possibilità di tutti.

A quali fiere hai partecipato?

Comicon-Lucca-novegro invernale e novegro primaverile-Fantaexpo-Firenze Cosplay-San marino comix-Bologna nerd-Romics autunno e Romics primavera- Fantasy Day

Per te il cosplay è….?

È libertà! Poter esprimersi in tutte le forme. Un evadere dalla realtà, dalla routine di tutti i giorni, un evadere dai problemi e dai pensieri. È felicità allo stato puro, è relax ed è conforto e soddisfazione personale!

Mentre fare la cowgirl?

Anche lì ho trovato un senso di libertà, non ho più timore di essere giudicata solo perché vesto con un abbigliamento diverso da quello dell’epoca in cui viviamo.
Anzi ora come ora, ne vado fiera e mi piace molto mostrarlo, perché fondamentalmente sono una persona alla quale piace stare al centro dell’attenzione.

Luana

Consigli per chi volesse iniziare a fare cosplay o cowgirl?

Luana Savarese: Beh per essere una cowgirl bisogna averlo dentro, sia per seguire questo stile in abbigliamento che in generi musicali. Se ti piace, ti piace.
Se non si ha il coraggio magari di esternarlo allora consiglio di fregartene del giudizio altrui e di vivere secondo le proprie passioni perché è qui che si raggiunge la vera libertà!
Per chi invece volesse iniziare a fare Cosplay, stesso discorso, se si ha già una spiccata passione per l’arte e per questo mondo, perché non iniziare? Perché non sentirsi liberi di esprimersi? Piano piano, a piccoli passi, come ho iniziato io. Non bisogna avere paura di nessun giudizio, ma soprattutto del nostro.

Dove ti possono seguire le persone?

Su Instagram Lul2a

Ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento

Grazie a te

se vi è piaciuta l’intervista potete leggere Sara Haruka


Scopri di più da Willysearch

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più da Willysearch

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading