Lucrezia (Lucrangelweird)

Salve a tutti Williny, oggi vi farò conoscere Lucrezia in arte Lucrangelweird, una ragazza completa a 360°dove riesce a trasmettere attraverso le foto pure sensazioni visive, leggendola riuscirete a percepire le emozioni che trasmette come se vi stesse parlando qui davanti a voi…non ci credete? non vi resta che leggerla….

 

 

 

 

 

 

 

Benvenuta, Presentati 

Mi chiamo Lucrezia, ho 29 anni, abito a Milano e sono una ragazza Multipotenziale! Le mie passioni sono da sempre la scrittura e la recitazione, la fotografia è nata di pari passo!

Hai un nome d’arte?

Il mio nome d’arte e Lucrangelweird e anche lui ha una sua storia, ed è maturato con me durante il mio percorso nel mondo fotografico,inizialmente è stato Lucrangelwho durante un periodo in cui manifestavo curiosità e confusione per il vasto mondo fotografico, a tratti anche fuorviante, per poi diventare Lucrangelweird: ovvero la combinazione tra il mio nome e cognome, angel è da intendersi anche come angelo, e weird come strano, perché le mie intenzioni sono buone e il messaggio che porto è quello di salvaguardare le nostre particolarità, i difetti, le cicatrici e tutto ciò che ci rende quello che siamo!

Raccontaci delle tue passioni

Scrivo poesie e racconti da quando ero bambina, non ho ancora pubblicato nulla, nonostante abbia ben più di un progetto in cantiere, ma sto uscendo da un periodo duro, durante il quale ho avuto un fortissimo blocco dello scrittore! Per il resto la recitazione è sempre stata parte della mia vita, cosa che cerco di portare anche in fotografia con la speranza di trasmettere qualcosa! La fotografia la considero uno strumento magico e a tratti terapeutico, infatti la amo in diverse forme, adoro esserne il soggetto ma amo anche scattarle io stessa.

Attualmente quale è il lavoro che ti da più soddisfazione?

Domanda difficile! Amo tutto ciò che faccio con intensità altrimenti non lo farei, che si tratti di lavoro o passione!

Il tuo percorso quando è iniziato?

È cominciato per gioco e per passione, mi piace stare da entrambe le parti dell’obiettivo, poi si è trasformato anche in un lavoro, comunque in maniera continuativa a partire dalla fine del 2015 .

Quindi La tua primissima foto quale può essere definita?

Non ne ho una ma due, provenienti da due shooting diversi e posso spiegarne la storia

Questa foto risale al primissimo shooting, all’epoca avevo 17 anni e anche la fotografa, mia grandissima amica ancora oggi, nonché Copy writer e fumettista. Ph Micol Piovosi

Questa invece, appartiene ad uno shooting realizzato a settembre 2015 , all’inizio del mio percorso fotografico effettivo. Ph Marco Le Donne

La prima volta che si è trovata davanti una macchina fotografica quali sensazioni ha avuto?

Mi sono sempre sentita a mio agio, ho provato un’emozione affine a quella che provo quando recito

In più a causa di un infortunio ho portato il tutore e C’è una foto a cui tengo molto, che documenta proprio questo mio periodo con il tutore, che è stata scattata tramite Skype da una giovane fotografa, molto talentuosa!

Puoi correlare fotografia e teatro?

Si assolutamente, ho cominciato a posare proprio per questo, come già detto non voglio etichettarmi come fotomodella sebbene abbia lavorato come tale, ma non mi piace essere vista come un contenitore vuoto, desidero trasmettere qualcosa. Con ciò non voglio dire che tutte le modelle siano vuote, anzi sicuramente quelle che ho avuto il piacere di conoscere non lo sono. In ogni caso grazie anche alla fotografia mi è capitato di lavorare come comparsa, in spot e docu-film , così da poter dare vita ad una modestissima attività attoriale, che desidero approfondire.

 

Ho fatto anche foto in coppia

Io e @bonni.haze.veg per Cosimo Stasi

E devo dire che mi trovo in entrambi i casi a mio agio.

Trovi differenza tra recitare in un film e recitare a teatro?

Assolutamente si, penso che l’ambiente teatrale sia più intimo di quello cinematografico ma li trovo entrambi stimolanti

Progetti per il futuro?

Ne ho davvero tanti, di alcuni non posso ancora parlare, altri li devo organizzare bene per via del mio attuale stato di salute! Nonostante ciò sto partecipando a diversi casting, ho ricominciato a scrivere anche soltanto un pensiero al giorno e attendo settembre per riprendere la mia formazione teatrale, nel frattempo mi alleno con dei monologhi che spesso condivido sui miei canali social! Inoltre sto valutando anche un corso di fotografia! In ogni caso sono 5/6 anni che lavoro e collaboro con fotografi e agenzie

Da quanto tempo fai tutte queste cose?

Scrivo poesie e racconti da quando avevo 8 anni e a 15 anni ottenni un riconoscimento per una poesia che scrissi in onore del centenario del mio Liceo!

Recito da quando ero bambina, l’ho sempre trovato un modo divertente e allo stesso tempo forte col quale esprimermi!
Negli anni poi ho lavorato come comparsa al fianco di vari artisti, tra cui Francesco Mandelli nello spot per Certi assicurazioni
E per la mia formazione artistica ho frequentato un corso propedeutico di recitazione , presso scuola Grock nel 2019 e ad oggi cerco di tenermi aggiornata come posso, ma da settembre comincerò il mio percorso presso la scuola di teatro e canto “Ingresso Artisti”.
Mentre la fotografia è nata con le gite scolastiche, il primissimo soggetto che ricordo di aver ritiratto fu una farfalla, e mi ha poi accompagnata costantemente, ne sono spesso soggetto, ma come già detto adoro anche scattarle.
 
Queste invece sono alcune foto che ho scattato con la mia Minolta Dynax 500si
 
 
Nello specifico che generi fai?
I miei generi principali sono : street photography e ritratto.
Non ho nulla contro il nudo, ma ho deciso di non trattarlo in fotografia, dopo rare esperienza, perché ritengo di volermi esprimere diversamente a livello fotografico! Mentre il Glamour lo tratto raramente!
 
Nonostante lei abbia detto che non fa nudo e rispetto ovviamente ciò.. posso comunque dirle di aver visto ragazze fare nudo e dimostrare grazia ed eleganza
 
Non lo metto in dubbio, il nudo è un genere molto delicato, che va trattato con maestria! Ma posso dirle con fermezza, che a fronte di rarissime esperienze nel genere, non sono interessata a trattarlo nemmeno nella forma parziale! Penso che la fotografia sia e possa trasmettere ben altro! Non ho nulla contro chi lo ha scelto come genere artisti di punta, sia chiaro, ma non è ciò che desidero per la mia formazione professionale
 
 
Cosa miglioreresti?
Fisicamente non cambierei nulla di me, questo può sembrare presuntuoso ma in realtà ho una forte consapevolezza e accettazione di me stessa a livello fisico,Caratterialmente cambierei il mio essere piuttosto permalosa, ma sono consapevole di essere in continua evoluzione e cerco sempre di migliorarmi come persona Inoltre non mi piace ridurre la mia persona ad un’etichetta sociale
 
Quale è l’espressione che ritieni di maggior impatto?

Il broncio, mi è congeniale e comunica molto a mio parere!

vuoi inserire le tue misure?

Certo! 96 68 106 Taglia di abiti: 38-40

Quale parte del corpo adori e quale no ? E quale miglioreresti?

Non vorrei sembrare presuntuosa, ma non c’è nulla che cambierei di me, specie nei tratti del viso, le mie imperfezioni me le tengo strette perché mi rendono unica Per questo porto avanti un messaggio di accettazioni di sé, tutti noi abbiamo dei difetti, la perfezione è un’ utopia snervante, vorrei che ogni persona fosse conscia di questo per poter vivere meglio

Hai fatto qualche collaborazione?

Collaboro con una azienda che si chiama Snep ed è un’azienda italiana Multibrand, che possiede 9 linee di prodotti e più di 200 articoli e opera nel settore della salute e del benessere!
E oltre ad avere ottimi prodotti certificati dal ministero della salute, l’azienda mette a disposizione corsi di formazione gratuiti, uno splendido team di lavoro e incentivi mensili interessanti!
Chiunque fosse interessato ad un lavoro online può tranquillamente contattarmi in DM su IG.

Solitamente quelli con i brand sono lavori di agenzia, perciò mi è capitato di collaborare solo in poche occasioni, una tra tutte la collaborazione con il brand di abbigliamento Manocculta!

Anche questo è stato un progetto molto importante per me

Era la prima volta che scattavo dei ritratti per Carlo Spinoso e non avevo un filo trucco, oltretutto la giornata per me non era delle migliori, tuttavia sento di aver espresso molto in queste fotografie.

Cosa puoi consigliare alle persone che vorrebbero iniziare a lavorare nei progetti come i tuoi?

Per quanto riguarda l’ambito fotografico di chiedere feedback su fotografi e agenzie e di tutelarsi anche mediante l’uso di liberatorie. Mentre per quanto riguarda la scrittura di leggere il più possibile e appuntarsi spesso anche solo delle riflessioni. La recitazione invece richiede una formazione specifica, perciò di informarsi bene e scegliere una scuola che sia adatta al percorso artistico della persona.

 

Quale è la foto che secondo te rappresenta di più la tua bellezza?

La bellezza è un concetto relativo, penso sia difficile ridurla ad un solo scatto posso mostrarti però una foto in cui mi rivedo molto

Una fotografia di Renato Buontempo senza make up ne post produzione

Sono totalmente senza trucco e il mio viso al naturale mi piace un sacco, inoltre questa foto è direttamente uscita dalla macchina fotografica senza post produzione

Infatti non ho un gran rapporto con il Make up,
le uniche cose che uso di rado sono mascara e rossetti/lipstick.
Questo perché non ho mai nutrito un interesse particolare per l’argomento e non sono dotata di pazienza e precisione.
Inoltre tendo a preferire il mio viso al naturale.
Ma nel corso degli anni mi è capitato di lavorare/collaborare con Makeupartist fenomenali e ne conosco altrettanti degni di nota!


Il make up di questa foto ad esempio è stato realizzato da @annaravelli_mua e si tratta di un trucco ad effetto naturale che ho adorato proprio per questo motivo.
Detto ciò mi piace un sacco vedere make up elaborati sul volto di altre persone, e devo dire che alcuni sono delle vere e proprie opere d’arte, perciò specifico che non ho nulla contro il make up, e anzi stimo molto coloro che hanno la pazienza e le capacità per cimentarsi in quest’arte!
Questa comunque è una rarissima foto che mi ritrae truccata e che mia mamma ha scatto con il cellulare circa un paio d’ore dopo lo shooting con @apedretti.it di qualche anno fa! ☺️🌺

L’unica che ti piace truccata?

Questo è un altro make up che ho apprezzato molto, si trattava di una rivisitazione del Cigno nero, fatta da un mio carissimo amico e Make up Artist : Marco de Feudis Presso MBA Academy Milano

Stili che ti piacciono?

Prediligo uno stile pratico e spesso sportivo, ma adoro i body,  ivestiti neri dal taglio semplice e il capo d’abbigliamento che mi piace veramente tanto è il completo(smoking) lo considero molto raffinato e adoro i vestiti lunghi.

Fotografie di Andrea Pedretti

Fotografie di Andrea Pedretti

Fotografia di Liam Dotz

Cosa cambieresti nel mondo dove lavori?

Mi piacerebbe che ci fosse meno rivalità e più umiltà in ambito fotografico

Dove ti possono seguire?

Sul mio sito puoi trovare il link al mio profilo IG.https://www.instagram.com/Lucrangelwho
E a breve ho intenzione di aprire un canale YouTube, o meglio rispolverare il mio vecchio canale, che tratterà diverse tematiche.
Ho anche un profilo Tik Tok ma non lo uso molto https://vm.tiktok.com/ZSwfTBFo/

Infine ho una pagina facebook: @Lucrangelwho

 

Il tuo sogno nel cassetto?

Ho davvero tanti sogni nel cassetto e dopo un 2020 tragico per tutti, fortunatamente si sono moltiplicati!
Ce ne sono di davvero molto grossi, come quello di riuscire un giorno ad aprire una casa di accoglienza per donne vittime di violenza e rispettivi figli, e cominciare a fare divulgazione sulla lassità legamentosa (condizione fisica poco conosciuta, e soprattutto scandalosamente non riconosciuta, che mi accompagna dalla nascita) E in generale riuscire a portare avanti piccole grandi battaglie riguardanti tematiche che siano d’aiuto a molte persone!
Nell’immediato però mi basterebbe riuscire a pubblicare i miei scritti in cantiere da diverso tempo, e ricominciare a recitare!

Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento.