Monica(Moniquebonbon)

Oggi, vi presentiamo Monique ,una bellissima burlesque che ama scartarsi come una caramella. Per questo dal soprannome bon bon. Per saperne di più della sua dolcezza non vi resta che leggere.
 
 
 

 
Prego…si presenti ai nostri lettori
 
Sono Monica, in arte Monique BonBon, e da ormai 5 anni sono una burlesque performer e poso come modella per generi dal ritratto al nudo artistico
 
 
Come nasce il tuo nome d’arte?
 
Dovevo trovare uno pseudonimo facile da ricordare per il mio personaggio, Monique mi sembrava già abbastanza “burlesque” e BonBon me l’ha suggerito mia madre, mi sembrava molto adatto!
 
 
Come nasce la tua passione per i set e per il burlesque?
 
Ho iniziato a fare burlesque per scoprire la mia sensualità, prima non mi piacevo e molti mi avevano consigliato di iniziare un corso… Ho iniziato e non mi sono più fermata! Ho trovato una forma d’arte che mi permetteva di completare la mia espressione, ho fatto teatro e danza per anni e finalmente potevo unirli.
La fotografia è andata di pari passo, avevo bisogno di foto professionali per le locandine degli show e ho scoperto quanto mi piacesse
 
 
La prima volta che hai scoperto la sensualità che poteva dare il tuo corpo come è stato?
 
È stato bellissimo, per la prima volta mi sono sentita femminile e sensuale. Mi sono resa conto che anche io potevo essere sexy e desiderata
 
 
Quale è la prima foto che puoi considerare la scoperta della tua sensualita?
 
Ne ho due allo stesso piano, una con i ventagli viola e una nuda con il velo bianco a coprirmi… Mi sono meravigliata di quanto potessi essere sexy
 
 
Trovi che prima e dopo la scoperta della tua sensualita il modo di essere vista dalle persone cambio?
 
Assolutamente! Prima passavo molto inosservata e se venivo notata non ero apprezzata, ora mi rendo conto di piacere molto di più alle persone, conta molto essere a proprio agio con sè stessi per piacere agli altri
 
 
Trovi che sia opportunismo questo nei tuoi confronti?
 
Non credo, non sono una persona ricca o famosa per cui qualcuno potrebbe trarre vantaggio a essere mia amica. Non nego che qualche attenzione maschile la ho per determinati scopi, ma chi non riceve quel tipo di attenzioni? Alla fine basta rendersene conto e allontanare quelle persone
 
 
Hai partecipato ad eventi relativi a set fotografici e o burlesque?
 
Certo! Mi esibisco regolarmente (almeno prima della pandemia) e ogni anno mi esibisco e aiuto nell’organizzazione del Como lake burlesque festival
 
 
Cosa significa per te fare burlesque?
 
Per me è un’espressione di quello che non posso mostrare nella vita di tutti i giorni, è uno sfogo artistico più che necessario
 
 
La prima volta che hai fatto un set non avevi le movenze di adesso, eri molto più statica e ciò ti mise a disagio?
 
In realtà sono stata molto fortunata, il mio primo set è stato durante una giornata organizzata dalla mia insegnante di burlesque, quindi c’era lei a guidarci nelle pose oltre alla fotografa
 
 
Quanto influenza in un set il fotografo e quanto la fotomodella?
 
Penso che siano entrambi importantissimi per la riuscita del set, soprattutto se si vuole dare uno stile ben preciso agli scatti
 
 
Quale è tra tutti il tuo genere preferito?
 
Sicuramente il nudo artistico.
È molto più “libero”, se hai un determinato tipo di abbigliamento sei legato a quello stile, col nudo questo “problema” non sussiste
 
 
Quale è la foto che più ti rappresenta del nudo artistico?
 
Questa, è naturale, dolce ma anche sexy oltre a valorizzare le mie forme
 
Set di coppia ne hai fatti?
 
Ho fatto delle foto con altre 3 modelle, di coppia non è mai capitata occasione
 
 
Ok…che sensazioni da fare un set da sola rispetto insieme ad altre?
 
Con altre persone è decisamente più divertente, soprattutto se si crea una bella complicità. Comunque da sola rimani sempre più libera visto che non devi “legarti” alle pose di altri
 
 
È mai capitato di trovare set o fotografi che invece di foto volevano altro?
 
Purtroppo è un problema molto presente nel mondo della fotografia, oltre a dar fastidio a noi modelle rovinano l’immagine dei fotografi professionisti. La cosa buona è che spesso queste persone si riconoscono già dalla chat per prendere accordi
 
 
Da quando hai iniziato ad oggi,trovi miglioramenti o peggioramenti sia tuoi che in questo mondo?
 
Ovviamente andando avanti scopri dei lati non bellissimi, all’inizio sembra tutto fantastico. Io mi trovo molto migliorata a livello personale oltre che professionale.
Il mondo non è cambiato da quando ho iniziato a ora, è rimasto sempre lo stesso. Ho solo scoperto dei lati che non conoscevo
 
 
Progetti per il futuro?
 
Attualmente sto cercando di rendere la mia passione un lavoro, sia con gli show che coi set fotografici
 
 
Consigli che puoi dare a chi vorrebbe iniziare a fare.questo percorso?
 
Non fermatevi alle critiche e miglioratevi spre di più, è un lavoro che richiede energia e dove non si smette mai di imparare. E soprattutto fatevi aiutare da chi è più esperto, aiuta tanto
 
 
Dove ti può seguire la gente?
 
 
Su Instagram come @monique_bonbon, su Facebook sulla pagina Monique BonBon e Twitter @MoniqueBonBon
 
 
Cosa ne pensi della gente che ti incontra che ti riconosce e che ti chiede una foto?
 
Non capita spessissimo perché non penso di essere così famosa, però è gratificante! Mi fa comprendere che il mio lavoro è arrivato a qualcuno e a quel qualcuno piace!
 
 
Cosa secondo te dovresti migliorare?
 
A livello tecnico devo migliorare molte cose, come ho detto in questi ambiti non si smette mai di imparare e migliorarsi
 
 
Del lewd cosa ne pensi?
 
Penso che ognuno sia libero di fare quello che vuole col proprio corpo! Se qualcosa non piace si può scorrere avanti
 
 
Come è nata l’idea di creare un onlyfans?
 
È nata durante il Lockdown, sono anni che i miei fan mi chiedono foto esclusive e ho deciso di accontentarli! Anche per venire incontro alla mia difficoltà economica data dalla pandemia
 
 
 
 
Io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento
 
Grazie a te