(Nenia)

Vi ricordate delle sigle dei cartoni animati e del programma Bim Bum Bam?
Bene, qualcuno ha deciso di crearci sopra una band… ecco a voi una delle star della band Bim Bum Band, una cartoon cover band ispirata dal programma per bambini.
 

 

Benvenuta Nenia! Prego, una presentazione per chi non ti conoscesse

Che dire… Sono Nenia, una cantantessa qualunque, come piace dire a me!

Hai un nome d’arte?

In realtà la domanda sarebbe da invertire… Ho un nome di battesimo? Sì, ma è segretissssimo!!!
Non è vero… Mi chiamo Manuela!

Come è nato il tuo nome d’arte?

Potrebbe sembrare una storia un pochino macabra; tutto nacque da una lezione all’università di Letteratura Latina, dove il professore (che era davvero mitico) ci stava illustrando i rituali funerari degli antichi Romani. Parlò dunque della “nenia” il tipico canto/lamento funebre, che veniva prodotto da delle “piangitrici professioniste” (chiamate praefica, tralaltro è una pratica che tuttora si usa in alcune regioni di Italia, soprattutto al sud). Ebbene, io appassionata di occulto, io cantante… Potevo farmi sfuggire un nome d’arte tanto perfetto che racchiudesse sia le mie passioni che “il canto”, in un certo qual modo? Ebbene, no! E quindi, niente, ora “Nenia” mi ci chiama anche mia madre!

Dalla regia mi dicono che fai parte di una band… allora non sei proprio una cantante qualunque!

 Attualmente all’attivo ho due band: i Phoenix Nebula (con cui facciamo Progressive Metal) e la Bim Bum Band (una mirabolante Cartoon cover band)!

E come hai iniziato con loro?

In un modo un po’ buffo in verità; io e la capa della Bim Bum Band, Silvia Aloisi, ci dilettavamo in un gioco chiamato “Cartoon Quiz” che veniva fatto a rotazione in diversi locali e che includeva delle domande che, chiaramente, erano tutte riferite al mondo dei cartoni animati. Capitava che a fine gioco facessimo un Karaoke. Una di queste volte decisi di cantare una cosetta anche io. Questa cosetta era la vecchia sigla di Lupin III, conosciuta come “Lupin Fisarmonica”. Terminato il brano lei mi si avvicinò e con fare sospetto mi disse: <<Ma… Ma tu canti?>> Ed io: <<Aehm… Sì?>> E lei: <<No, ma nel senso… Canti davvero?>> Ed io: <<Così pare…>> Da lì mi parlò del suo progetto, la Bim Bum Band e mi chiese se sarei stata disposta a partecipare ad un evento che ci sarebbe stato qualche giorno dopo. Ma non voglio dilungarmi troppo… Diciamo che nacque tutto da Lupin III, ed oltre a trovare una bellissima situazione musicale mi son ritrovata ad avere anche una nuova, splendida, famiglia.

Mentre con i Phoenix?

I Phoenix Nebula sono nati dalle ceneri di un’altra band, i Pentadream. Tre dei componenti di questa nuova band ERANO “gli originali” Pentadream, ovvero quelli storici: il fondatore Jacopo Gennaro (il chitarrista), il suo braccio destro, Lorenzo Alosi (il bassista)… e me! Accanto a noi, in questa nuova avventura che sono i PN, c’è il grandissimo maestro Riccardo Piergiovanni alle tastiere e un ragazzetto in gamba alla batteria di nome Simone Pistolesi (non dite loro che gli sto facendo tutti questi complimenti…). Dico “erano” perché purtroppo da pochissimo il bassista ha deciso di lasciare la band per problemi personali, quindi la formazione è di nuovo in metamorfosi.

Pensavi mai di arrivare dove sei ora?

Mai pensato di arrivare da nessuna parte e tutt’ora non penso di andare chissà dove. Io ho sempre cantato e basta, non mi è mai interessata la fama, la gloria o chissà cos’altro… Per me c’è solo un pilastro importante ed una fede cieca: l’amore per la Musica. Poi non nego che il “mi fai un autografo?” sia una frase carina da ricevere, ma il vedere le persone star bene sotto al palco grazie a te e all’amore che provi per ogni nota che esce dagli amplificatori, quella è la vera soddisfazione.

Progetti per il futuro?

Continuare a fare musica e a provare a far emozionare le persone, questo è il progetto più alto che possa avere!
Non mi prefisso un percorso, credo che le cose vengano quando devono arrivare. L’importante è sempre e comunque restare fedeli a se stessi in primis e alla propria passione.

Com’è iniziato il tuo percorso artistico?

Mah… non so quando sia iniziato di preciso… La prima volta che sono salita su un palcoscenico è stato all’età di quattro anni. I miei erano molto felici che io avessi questa passione e questa predisposizione alla musica e non mi hanno mai ostacolato in questo, fortunatamente. Anzi, sono stati i primi a portarmi in giro per l’Italia (ma anche fuori) per eventi e concorsi canori di ogni genere, finché, arrivata all’adolescenza, ho iniziato a scegliere strade “alternative” di mia spontanea volontà (come il metal) che a loro non facevano proprio impazzire…

Secondo te i talent valgono veramente qualcosa?

Questa è una bella domanda… Tanti ne parlano male, ma io credo che per alcuni tipi di musicisti possa essere un’ottima vetrina invece!

Chi volesse iniziare un percorso simile al tuo cosa consiglieresti?

Consiglio di cantare, sempre, dovunque, tutte le volte che vi va, anche quando vi dicono che le vostre ambizioni sono ridicole, che “dovete mettere la testa apposto”, che con la musica non si guadagna il pane, voi ditegli di sì ma continuate, continuate sempre a credere in quello che amate, continuate a cantare, a suonare, a dipingere, a scrivere… Insomma, portate sempre avanti il vostro talento, la vostra creatività e capacità di emozionare. La vita, senza Arte, è arida e triste. Non lasciate che qualcuno spenga questa fiamma che avete dentro. La vita da artista non sarà facile, dovrete ingoiare rospi, studiare, fare cose che non avreste mai pensato di fare, fare altri lavoretti finché non ingranerete per arrivare alla fine dl mese, ma prima o poi la passione vince sempre.

Usi una divisa?

Nella Bim bum band si, ognuno di noi rappresenta un robottone oppure qualcuno che abbia a che fare con loro! Io sono Dianan A di Mazinga Z.

Dove ti può seguire la gente?

Ho il mio canale YouTube! Lo trovate all’indirizzo www.youtube.com/users/neniasamy
Oppure sulle pagine Facebook dei Phoenix Nebula e della Bim Bum Band!:)
Ho anche un profilo Instagram, ma diciamo che quello va più sul personale…

Utilizzate Spotify?

No, per ora su Spotify non ci siamo, ma con i Phoenix Nebula potete trovare, acquistabile ad una modica cifra, il primo album su bandcamp all’indirizzo https://phoenixnebula.bandcamp.com/album/the-awakening

Come ti vedi tra 10 anni?

Evito sempre di pensare al futuro, perché nella vita capitano all’improvviso tanti di quegli imprevisti che non saprei dirti neppure come mi vedo da un anno a questa parte! Se devo ipotizzare positivamente, spero che avrò fatto emozionare molte altre persone con la mia voce e le avrò rese felici nei concerti che senz’altro farò.

Ti ringrazio per il tempo dedicato e spero che l’intervista sia stata di tuo interesse

Grazie a te!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.