Serena (Nizume_cosplay_art

Salve Williny oggi abbiamo con noi Nizume Cosplayer cosmaker interior designer e amante del cucito fai da te! praticamente una tutto fare a 360°….. vediamo cosa ha da dirci…

 

Benvenuta,Presentati alle persone che non sanno bene chi sei
 
 
Ciao a tutti, mi chiamo Serena e sono una cosmaker dal 2015. In realtà, prima di essere una cosplayer, sono un’interior designer e visual merchandiser, ma non per questo ho mai abbandonato la mia passione per il cucito e il fai da te!
 
 
 
Cosa è una cosmaker?
 
Una cosmaker è una cosplayer che realizza da sola tutto il proprio abito, dalla sartoria, alle parrucche, agli accessori…
 
 
Quale è il tuo nome d’arte?
 
 
Nizume
 
 
Come nasce questo nome?
 
Bhe, in realtà non c’è una storia particolare dietro, semplicemente ero piccola a quei tempi e cercai nomi su internet, questo mi colpì subito 
 
Come sono nate queste passioni in ordine cronologico?
 
 
Sono nata in una famiglia di sarte, dunque le capacità sartoriali sono un’eredità di mia madre e delle mie zie. Sin da bambina realizzavo abiti per le bambole, quando sono cresciuta ho iniziato a cucire abiti per me… Scoprendo il cosplay ho iniziato a utilizzare questa passione per sfogare la mia creatività sartoriale
 
 
Quale è stato il tuo primo cosplay?
 
 
Il primo “cosplay” fu Misty, realizzato qualche giorno prima della fiera con abiti che avevo in casa, mentre il primo cosplay serio realizzato da zero da me è stata Luka Megurine, versione Magnet, da Vocaloid.
 
 
 
In base a cosa scegli i personaggi?
 
 
Sarò in po’ superficiale nel dirlo, ma la maggior parte delle volte cerco la difficoltà negli abiti dei personaggi che interpreto, più trovo complicato l’outfit di un personaggio, più ho voglia di farne il cosplay. Certo, prima di iniziare studio nel dettaglio il personaggio e l’opera da cui è tratto, se poi mi colpisce anche umanamente allora è fatta!
Solo con Diane, il mio personaggio preferito in assoluto, questa regola non vale, con lei è stato amore a prima vista, siamo identiche (tranne per l’altezza ahahah)
 
 
Quanto tempo impieghi a realizzarli?
 
 
Dipende dalla difficoltà, posso metterci una settimana, come posso metterci un mese ?
 
 
Quale è il cosplay che più ti rappresenta?
 
 
Diane, da “The seven deadly sins”, abbiamo molto in comune, la sua innocenza insieme alla sua forza nel combattere mi ha colpita sin da subito, inoltre la sua storia con King mi ha fatta un sacco piangere, dolcissimi ?? è quel personaggio che non mi stancherò mai di portare in fiera!
 
 
Cosa ne pensi del cosplay?
 
 
Che sia una divertentissima evasione dalla noiosa e triste realtà
 
 
Progetti per il futuro?
 
 
Bhe, ora in questo momento non ho piani certi, ma sicuramente realizzerò l’armatura di Diane, da The Seven Deadly Sins, come ti dicevo prima è il mio personaggio preferito.
Inoltre, ho anche un altro progetto un po’ più angelico 
 
 
Quali fiere hai partecipato?
 
 
Lamezia, Cosenza, Amantea, Milano e Rimini, quest’ultima mi ha regalato un sacco di emozioni
 
 
Quindi la tua preferita è…
 
 
Rimini, ovviamente ahahaha
 
 
Cosa ne pensi del mondo cosplay?
 
 
Onestamente non penso nulla, fino ad un anno fa combattevo contro le ingiustizie e le cattiverie all’interno di questo ambiente, oggi invece ho deciso di vivermi questo mondo solo come un passatempo pensando solo a me stessa e senza guardare ciò che mi circonda.
Per fortuna, ho un gruppo di amici spettacolare, con loro il mondo del cosplay lo vivo diversamente, con spensieratezza e divertendomi al 101%.
 
 
C’è ancora cui scambia cosplay con carnevale?
 
 
Nella mia zona fortunatamente no
 
 
Trovi differenza tra cosplay in Italia e nel mondo?
 
 
Uhm, non direi, il cosplay qui in Italia sta prendendo piede, non dico come all’estero, ma ci siamo quasi per il mio modesto parere
 
 
Consigli per chi volesse iniziare a fare cosplay?
 
 
Si. Non iniziate a fare cosplay solo perché non avete nulla da fare, non piazzatevi in testa parrucche di dubbia qualità definendovi cosplayer solo per questo, ma metteteci il cuore, l’anima e tanto impegno! Se tutti noi cosplayer vogliamo essere presi sul serio dal resto del mondo dobbiamo fare le cose con metodo. Quindi, impegnatevi tanto, cercate sempre di migliorarvi, non fermatevi al primo ostacolo, perché c’è ne saranno tanti, ma usate questi ostacoli come una buona scusa per fare esperienza. E poi, ormai, con tutti questi tutorial che girano online, fare cosplay è diventato molto più accessibile a tutti.
 
 
Dove ti può seguire la gente?
 
 
Su facebook, come Serena Palmieri

Su instagram come @nizume_cosplay_art

Su TikTok come Barbiescazzata
 
Grazie per il tempo dedicatomi