Striges Crowen (Tanya)

 

Perché la mia lingua sia vera, deve averla nutrita il buio.

Benvenuta presentati ai lettori
Salve a tutti, mi chiamo Striges Crowen (per gli amici Tanya), ho 21 anni e seguo il movimento e lo stile di vita Goth da quando ero bambina.
Sono la vocalist di una band modern Ambient/Black metal (Umbra Oblivion).
Sono appassionata di fotografia, arte e qualsiasi cosa sia soprannaturale e fantasy.

Come è nata la passione per il gotico?
La mia passione per il gothic è nata quando mi sono accorta che avevo interessi diversi dai miei coetanei, così ho cercato di scavare in me stessa ritrovando una personalità attratta dal macabro e da tutto ciò che possa avvicinarsi all’oscurità.

E le ragazze come la prendevano?
Sono sempre stata considerata diversa, strana, da alcuni addirittura fuori di testa.
Molti dei miei compagni di classe o dei miei “amici” volevano modificare i miei punti di vista e il mio modo di mostrarmi al mondo, ma in fin dei conti non è masi successo, ho sempre preferito inseguire le mie passioni piuttosto che quelle della massa.

Come sei evoluta nel tempo?
Durante il corso di questi anni ho cambiato molto il mio modo di interpretare il Gothic.
Partendo dai miei gusti musicali, che si sono ampliati e modificati, finendo all’interesse verso la letteratura, la poesia, l’architettura gotica che ha sempre più catturato la mia attenzione.

Come sei finita in una band?
In realtà tutto è nato dal fatto che essendo il mio ragazzo, un producer di artisti a livello internazionale, e avendo passato molti anni nell’ambiente musicale, ha fatto si che potessimo sfruttare queste sue abilità a nostro vantaggio per avviare un progetto in cui entrambi possiamo dimostrare la nostra passione per il genere sopra citato.
In più ho sempre avuto la possibilità di esprimere me stessa attraverso il canto e la musica in generale abbiamo così conciliato le nostre esperienze, procedendo col lavoro.

Dove è possibile sentirti?
I nostri pezzi possono essere ascoltati dal nostro canale YouTube, e sulla nostra pagina facebook di Umbra Oblivion.

Il gotico quindi per te cosa rappresenta?
Il gotico per me è la via di fuga verso un mondo più profondo, che va oltre la superficialità della vita quotidiana.
Un modo al contrario, in cui tutto ciò che affascina “i pochi” è ambiguo ed insolito per tutti.
E come ho sempre detto: il buio è la nuova luce, segui l’oscurità.

Hai uno stile in particolare?
Mi avvicino al new goth, ma non seguo etichette in particolare, preferisco seguire il mio istinto.

In base a cosa scegli come vestirti?
In base a quanto voglio stare comoda quel giorno e da cosa è rimasto di pulito ahaha

Progetti per il futuro?
Creare qualcosa di innovativo e produttivo in ambito musicale ed artistico.

Partecipi a eventi?
Solitamente si.

Dove ti può seguire la gente?
Su facebook o su Instagram
Link
https://www.facebook.com/tanya.mastrorillo

Il nome d’arte da dove deriva?
Striges da Strige, che nell’antica Roma rappresentava un uccello notturna di cattivo auspicio, che succhiava il sangue. Una sorta di vampiro ( una mia grande passione sono i vampiri).
Crowen da crow e raven, due specie di corvo che rappresentano la memoria ed il pensiero, che secondo la mitologia antica guidavano le anime verso l’aldilà.

 

il gotico fa parte della tua vita ma ti ci vesti anche normalmente o per andare giro sei più sobria
Solitamente vesto goth, salvo diverse occasioni in cui è richiesto un abbigliamento più sobrio ed elegante

chi vorrebbe diventare gotico/a cosa consigli?
Di seguire il proprio istinto, goth non si diventa…ci si nasce.
Quindi semplicemente di lasciarsi accogliere tra le braccia dell’oscurità, senza troppi ripensamenti.
ci sono libri o eventi secondo che rappresentano in meglio quessto stile?
Mi sembra scontato, ma non potrei non citare i racconti di Edgar Allan Poe.

mentre eventi?
Per chi ha la possibilità di viaggiare nel Regno Unito consiglieri il Whitby Goth Festival.

la gente esterna a questo mondo come vi considera come vi guarda?
Solitamente siam visti come eccentrici, strani, depressi, malinconici, parenti degli Addams…e robe così.
Ma per alcuni che apprezzano lo stile, siamo visti come: gente interessante, che si diversifica dal resto, che ha come obiettivo quello di tenere vivo un movimento basato non tanto sul look, ma quanto su di una cultura solida e mirata.

ok pensi che ci sia qualcosa da migliorare?
Se il gothic non é seguito per moda, non cambierei nulla.

 

io ti ringrazio per il tempo concesso e spero che l’intervista sia stata di tuo gradimento
Grazie a te.